L'Italia è il grande maestro della tragedia straziante nelle finali maggiori. Gli italiani hanno perso ai rigori in tutte e tre le Coppe del Mondo che si sono tenute negli anni '90. Questo include la famosa sconfitta di Roberto Baggio contro il Brasile nel 1994.

Non stanno facendo molto meglio in Europa. Euro 2000 era nel sacco. Gli avversari della Francia pareggiarono a quattro minuti dall'intervallo e vinsero. Euro 2004 ha visto l'Italia perdere nella fase a gironi contro Svezia e Danimarca, che hanno pareggiato 2-2. Questo risultato avrebbe fatto passare entrambe le squadre a spese degli italiani.

L'Italia ha reso il fallimento quando è più importante una forma d'arte, e sono suscettibili di portare un sacco di dramma alle finali dell'estate. Tendono a prendersela con se stessi più spesso di quanto dovrebbero.

Marcelo Lippi, allenatore dell'Italia, ha usato 36 giocatori per qualificarsi al torneo. Questa è un'impresa di cui Barry Fry sarebbe orgoglioso. L'Italia potrebbe non essere in grado di vincere in Germania dopo non essere riuscito a fare attraverso 10 partite di qualificazione.

È noto per essere lento a iniziare nelle finali importanti, che potrebbe essere un problema in questo gruppo. Hanno perso una prima partita contro la Slovenia nelle qualificazioni e potrebbero perdere contro lo sconosciuto Ghana nella loro prima partita.

Dopo una breve battuta d'arresto nelle qualificazioni, gli italiani sono rimasti imbattuti per tutta la campagna. Hanno dimostrato di essere solidi, se non straordinari e hanno superato il gruppo di cinque. È improbabile che vincano il gruppo E a 10/11, o che si qualifichino da esso a quote pesanti. Tuttavia, il loro passato di essere "lì o giù di lì", sarà probabilmente garantire un posto negli ultimi 16.

Fabio Cannavaro (che ha perso l'umiliante sconfitta contro la Corea del Sud nella finale del 2002) e Alessandro Nesta assicurerà il loro successo.

Lippi ha anche difficoltà a decidere chi attaccare. Alessandro Del Piero, Christian Vieri e Christian Vieri saranno probabilmente sostituiti da Alberto Gilardino del Milan o Luca Toni della Fiorentina. Entrambi hanno segnato quattro gol in otto partite di qualificazione. Antonio Cassano, calciatore del Real Madrid, è un'altra opzione.